Il Presidente

Ha la rappresentanza legale del Collegio;
Definisce in collaborazione con il Consiglio Direttivo, la vision del Collegio;
Convoca e presiede l’Assemblea degli iscritti;
Convoca e preside il Consiglio Direttivo;
Cura l’esecuzione delle deliberazioni;
Dirige l’attività degli uffici del Collegio;
E’ il datore di lavoro del personale dipendente al Collegio;
Firma e sottoscrive i contratti di lavoro;
Cura le relazioni sociali ed istituzionali;
Cura i colloqui particolari con gli iscritti;
Promuove l’immagine dell’infermiere in ogni sede.

Il Vice Presidente

Sostituisce il Presidente in caso di assenza e di impedimento e disimpegna le funzioni a lui eventualmente delegate dallo stesso.

Segretario

E’ responsabile del regolare andamento dell’ufficio. Sono a lui affidati l’archivio, i verbali delle adunanze dell’assemblea degli iscritti e del consiglio direttivo, i registri delle relative deliberazioni, il registro degli atti compiuti in sede conciliativa ai sensi dell’art. 3 lettera g) del Decreto Legislativo 13 settembre 1946 n. 233; il registro dei pareri espressi dal consiglio direttivo, nonchè gli altri registri prescritti dallo stesso consiglio direttivo;
Provvede all’autocertificazione delle copie delle deliberazioni e degli altri atti da rilasciarsi a pubblici uffici o, nei casi consentiti, ai singoli interessati;
Redige i processi verbali delle adunanze e dell’assemblea degli iscritti ed approvati rispettivamente dal consiglio direttivo e dall’assemblea degli iscritti;
Almeno una volta al mese la sua presenza dovrà essere concomitante con quella del Tesoriere per la firma connessa degli atti contabili e per altra eventuale necessità in cui si renda indispensabile la loro contestuale presenza;
Effettua incontri formativi e informativi per gli infermieri non comunitari che sono tenuti a superare l’esame delle specifiche disposizioni legislative che regolano l’attività professionale infermieristica in Italia;
Coadiuva, e se necessario sostituisce il Presidente, nella trattazione della corrispondenza e nei rapporti con gli iscritti, enti pubblici e/o privati e con i cittadini.
Tesoriere

E’ responsabile della gestione economica e contabile, nonchè dei beni mobili ed immobili;
Predispone il Bilancio Preventivo e Consuntivo;
E’ responsabile della gestione del bilancio riferito ad Entrate ed Uscite ed assicura la regolare tenuta dei registri contabili;
Si relaziona con i Revisori dei Conti i quali svolgono funzione di vigilanza;
Fornisce al Presidente e al Consiglio Direttivo ogni opportuno suggerimento atto a garantire la regolarità della gestione finanziaria, nel pieno rispetto del bilancio preventivo;
Almeno una volta al mese la sua presenza dovrà essere concomitante con quella del Segretario per la firma connessa degli atti contabili e per altra eventuale necessità in cui si renda indispensabile la loro contestuale presenza.

Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti

Convoca in via ordinaria ogni tre mesi il Collegio dei Revisori dei Conti;
Accerta la corrispondenza del conto consuntivo alle risultanze delle scritture contabili;
Verifica la consistenza di cassa e l’esistenza dei valori e dei titoli di proprietà dell’ente;
Procede con i componenti del Collegio dei Revisori dei Conti all’esame del Conto consuntivo del Collegio redigendo apposita relazione per l’Assemblea degli iscritti;
Esercita attività di controllo sulla ”legalità” degli atti e delle operazioni effettuate dall’amministrazione finanziaria del Collegio Provinciale;
Vigila sulla tenuta della contabilità attraverso un controllo attento ed accurato della documentazione complessiva.